Saga Parte 2: Il Nido delle Medee

Il Nido delle Medee è il secondo Supplemento di Dragonero Gdr.

AMBIENTAZIONE E TRAMA

Questa parte dell’avventura si ambienta principalmente al porto di Suhrendàrt. Suhrendàrt è una città militare situata all’estremo sud dell’Impero, a Est della grande catena montuosa del Margondar. È collocata in un arcipelago che si affaccia sul Sintesuhre, il “mare scintillante”, composto da una grande isola centrale collegata a Sud e a Nord alla terraferma, e a Est ad un’isola più piccola tramite dei ponti naturali di roccia. La città vera e propria è collocata sulla parte peninsulare, a Nord, di fronte alle due isole principali. L’intero arcipelago è territorio imperiale. La città fortezza domina le isole e la baia dall’ampio promontorio sul mare, protetta da alte mura e torri. Suhrendàrt sta vivendo giorni concitati. Marinai e ufficiali sono impegnati a pattugliare le coste e nei cantieri della città fervono preparativi e lavori. Eppure qualcun altro si muove tra le banchine e i moli tirando i suoi fili e tessendo le sue intricate tele all’ombra dell’Impero. 

I PG tornano dall’Isola Continente degli Orchi, salvati dal Capitano Starke per il quale hanno svolto la loro segretissima missione. Purtroppo il tempo inclemente e rivendicazioni nemiche rendono il viaggio verso Suhrendàrt piuttosto pericoloso. 

Giunti in città, i PG si trovano subito coinvolti: debbono risolvere l’improvviso rapimento di una ragazza tra la folla di coloni, in un’area del nuovo arsenale in disuso, affrontando malviventi senza scrupoli e provando sulla loro pelle quello che si può celare nelle ombre di una grande città.

CONTENUTI

Nel Supplemento troverete numerose nuove regole incentrare sulla gestione delle vicende in mare. In particolare come gestire a vita di bordo sulle navi che solcano i mari dell’Impero e su come è costituito e si organizza gerarchia a bordo di un vascello con attenzione, fra l’altro, ai turni di guardia, alle notazioni del calendario e del giorno, alle mansioni dei membri dell’equipaggio e degli ufficiali studiate nel dettaglio, alle tradizioni e alle superstizioni della marineria. Troverete inoltre le nuove regole per la gestione dei combattimenti sul ponte di una nave e degli abbordaggi, anche in condizioni del tempo avverse.

Per il Modulo geografico c’è una vasta disamina sul porto di Suhrendàrt, in particolare sul suo Arsenale e i covi del malaffare locale, con un Atlante e nuove mappe. Per la città di Suhrendàrt, ma adattabili a qualunque ambientazione, vengono presentate alcune delle attività di malaffare che funestano la città di Suhrendàrt, come l’Amphisbaena, e nuovi PNG, coloni, membri delle forze militari o della Compagnia dell’Amphisbaena, e creature come cani da guardia, pipistrelli desmodei, ragni comuni e ragni rossi giganti, ratti comuni e di fogna, medee.

Se avete ancora la Prima Edizione della Scatola Base, potete acquistare Echi di Guerra separatamente cliccando sul pulsante.

ECHI DI GUERRA

Per acquistare Il Nido delle Medee andate allo shop.

Vai allo Shop